Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Doom

di Alessio Tambone , pubblicato il 31 Marzo 2006 nel canale CINEMA

“Sulla scia dei videogiochi passati dal monitor al grande schermo, come Tomb Raider e Resident Evil, arriva in Italia sul grande schermo Doom, film ispirato al celebre e rivoluzionario videogioco rilasciato nel 1993 dalla id Software. Nelle sale dal 17 Marzo.”

La scheda del film

Titolo: Doom
Titolo originale: id.
Data di uscita: 17/03/2006
Durata: 100'
Paese: USA
Audio: DTS, Dolby Digital, SDDS
Genere: Horror, fantascienza, azione
Produzione: di Bonaventura Pictures, John Wells Productions, Stillking Films, Universal Studios, Warner Bros.
Distribuzione: UIP
Regia: Andrzej Bartkowiak
Tratto da: omonimo videogioco della id Software
Soggetto: David Callaham
Sceneggiatura: David Callaham, Wesley Strick
Attori principali: The Rock, Karl Urban, Rosamund Pike, Razaaq Adoti, Ben Daniels, Robert Russel, Richard Brake, Dexter Fletcher
Fotografia:  Tony Pierce-Roberts
Musiche: Clint Mansell
Montaggio: Derek Brechin, Peter Dansie, Chris Lloyd, Toby Lloyd
Scenografia: Stephen Scott
Costumi: Carlo Poggioli
Effetti speciali: Double Negative, Framestore CFC, Stan Winston Studio
Sito internet ufficiale: www.doommovie.com
Sito internet italiano
: www.uip.it/doom

 

Articoli correlati

The New World

The New World

The New World - Il nuovo mondo segna il ritorno al cinema di Terrence Malick dopo sette anni di inattività. La storia è quella di Pocahontas e del capitano inglese John Smith, innamorati segreti al centro dello scontro tra i nativi indiani e i coloni di Sua Maestà del 1600
King Kong

King Kong

Peter Jackson riporta sullo schermo King Kong, un pezzo di storia di cinema che si perde però in un film troppo lungo, nonostante alcune note veramente positive. Ecco il giudizio di AV Magazine dell'ultima fatica del regista neozelandese
La sposa cadavere

La sposa cadavere

Tim Burton torna nelle sale italiane con la nuova favola La sposa cadavere e lo fa a modo suo, richiamando le proprie origini di animatore stop motion. Ecco il giudizio di AVMagazine



Commenti