Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

FOREVER MARILYN

di CineMan , pubblicato il 28 Agosto 2012 nel canale CINEMA

“Omaggio a una delle dive più grandi e amate di sempre con sette significative opere della sua carriera racchiuse in un unico cofanetto con titoli come Quando la moglie è in vacanza, Gli spostati e Gli uomini prefericono le bionde. Distribuzione curata da 20th Century Fox Home Entertainment”

Gli spostati

Delusa dal matrimonio da poco conclusosi in tribunale, Roslyn (M. Monroe), bella e sempliciotta, incontra due uomini apparentemente con poco in comune da spartire. L'anziano e divorziato allevatore Gay (C. Gable) e il meccanico e pilota Guido (E. Wallach). Aggirate le avances di quest'ultimo, instaura una relazione col primo, almeno sino a quando l'idealismo di lei non si scontra con la dura scorza di un uomo cinico e avvezzo alla violenza. Aiutata da Perce (M. Clift), cowboy feritosi durante un violento rodeo, farà fuggire il cavallo selvaggio che Gay e Guido hanno con tanta difficoltà catturato. Un evento che sconvolgerà il mandriano, dando finalmente peso a sensibilità e umanità di Roslyn.

Sofferto nella produzione, con la Monroe che si presentava sul set regolarmente in tarda mattinata mettendo in difficoltà le maestranze e suscitando le ire di Gable, è l'ultimo film recitato per intero dalla diva, intenso dramma diretto da un grande John Huston, impegnato a dipingere i meandri dell'animo umano, l'insoddisfazione per una vita non appagante e l'incapacità di accettare il cambiamento. Tra le prove d'attrice più intense di Marilyn.

Qualità video

BD-50, originale aspect ratio 1.66:1, codifica video AVC/MPEG-4. Sorpresa anche in questo caso per un eccellente bianco e nero e un livello di dettaglio superiore che alterna momenti in cui le immagini flettono con inferiore contrasto e un maggiore cumulo di grana: ciò potrebbe anche essere legato a scelte fotografiche, dal momento che tali eventi si riscontrano spesso in passaggi campo-controcampo con inquadrature maggiormente contrastate e incisive cui rispondono altre con toni più morbidi, come quando si impiega un filtro ottico diffusore. Ne deriva una visione comunque gradevole capace di restituire il giusto fascino al racconto. Ampia scala di grigi con neri convincenti.

Qualità audio

DTS dual mono per l'italiano (754 kbps) di sufficiente resa con maggiore risalto per i dialoghi rispetto all'edizione DVD. Meglio l'originale lossless DTS-HD Master Audio 5.1 canali (core @1509 kbps) la quale, anche se quasi del tutto priva di dinamica, restituisce maggiore presenza specie nelle sequenze più movimentate, come nel caso del rodeo.

Contenuti extra (HD)

Trailer originale.

La pagella secondo CineMan

Film 8
Authoring 6
Video 8
Audio ITA 6
Audio V.O. 7
Extra 5