Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

John Carter. Blu-ray + intervista

di CineMan , pubblicato il 25 Giugno 2012 nel canale AV Cinema

“L'incredibile avventura di uno spiantato cercatore d'oro della Virginia, eroe di due popoli su Marte. Recensione del Blu-ray e intervista al presidente e archivista della Edgar Rice Burroughs, Inc.”

Incontro con la Edgar Rice Burroughs, Inc.

In occasione dell'uscita home video di “John Carter” abbiamo intervistato James J. Sullos, Jr. e Cathy Wilbanks, rispettivamente presidente e archivista della Edgar Rice Burroughs, Inc. che hanno collaborato alla realizzazione del documentario “100 anni di preparazione”, presente tra gli extra del blu-ray.

AV Magazine: Come pensate avrebbe reagito Burroghs se avesse avuto la possibilità di assistere a questo film?

Jim Sullos: sarebbe rimasto compiaciuto per l'accuratezza nel descrivere quanto da lui scritto nel primo racconto “Una principessa di Marte”, oltre allo stupore per la capacità delle attuali tecnologie di rendere finalmente giustizia alla sua fervida immaginazione, impossibile prima dello sviluppo della computer grafica.

AV Magazine: Scegliendo un diverso scritto di Burroghs da adattare a un film quali le vostre preferenze?

Jim Sullos: Anzitutto vorrei sperare che i sequel previsti verranno prodotti, perché mostreranno il percorso di vita di John Carter come raccontato in “Warlord Of Mars”. Inoltre Mr. Burroghs scrisse molti altri racconti di fantascienza, particolarmente intriganti sono quelli dedicati a Venere, serie in cui si racconta dell'eroe Carson Napier, che progetta di volare con la sua nave spaziale su Marte, ma sbaglia i calcoli finendo su Venere dove scopre un mondo incredibile.

AV Magazine: Quale la maggiore difficoltà nel realizzare il documentario “100 anni di preparazione” in cui viene ripercorsa la carriera dello scrittore?

Cathy Wilbanks: quella di trovare un attore che potesse interpretare Edgar Rice Burroghs. Abbiamo avuto l'opportunità di parlare a scritturare John Burroghs, nipote dello scrittore. Quando ho visto le immagini per la prima volta sono rimasta colpita nell'osservare John interagire sullo sfondo, provando la sensazione che Edgar fosse di nuovo con noi.

AV Magazine: Che opinione aveva lo scrittore riguardo gli adattamenti cinematografici dei suoi racconti?

Jim Sullos: Mr. Burroghs trovava frustrante l'interpretazione che Hollywood dava alle sue creazioni letterarie. I film su Tarzan erano quelli più numerosi ma quasi mai in grado di seguire la linea di racconto presente all'interno dei 24 racconti. A un certo punto si rifiutò di vedere le nuove produzioni e contribuì lui stesso a un film su Tarzan, “Tarzan's New Adventures” del 1935, prima opera che ritraeva il personaggio in qualità di Lord inglese quale era.

AV Magazine: Una riflessione in merito all'eredità letteraria dell'intera saga fantascientifica di Burroghs.

Cathy Wilbanks: Edgar Rice Burroghs era uno visionario. Dopo avere tentato diverse professioni, divenne scrittore all'età di 35 anni. Cominciò con “Una principessa di Marte” per cui, nel 1912, guadagnò $400. A tal proposito c'è una citazione dello stesso Burroghs in cui si evidenzia quanto ricevere quei soldi rappresentò l'introito più appagante della sua vita. Da li in poi la sua carriera mise radici. Benché prendesse spunto dai giornali per dare maggiore spessore ai racconti, permise alla sua creatività di fluire libera. Concluse la sua carriera con oltre 70 racconti e 40 storie brevi. Mentre la fantascienza rappresenta solo una parte dei generi di cui scrisse, è conosciuto come il “Padrino della Fantascienza” e il “Maestro dell'Avventura”. É inoltre accreditato per l'idea dietro “Guerre Stellari” e “Avatar” per cui credo che la sua eredità sia più che straordinaria.

AV Magazine: Potete farci alcuni esempi dei tesori che avete scoperto lavorando con quanto appartenuto allo scrittore o legato ai suoi lavori?

Cathy Wilbanks: Gli archivi della Edgar Rice Burroghs, Inc. sono zeppi di tesori storici. Ho avuto il piacere di tenere per le mani molte prime edizioni, una notevole varietà di fumetti, giocattoli, merchandise da tutto il mondo, elementi di scena come uno Pterodattilo e, certamente, lavori originali tra cui le pagine con lo scritto a mano relativo a “Tarzan delle scrimmie”, “Una principessa di Marte” e numerose lettere firmate dallo scrittore.

Un particolare ringraziamento a Francesca Colombo di Sec Relazioni Pubbliche e Istituzionali srl

Articoli correlati

Home Video HD: Giugno

Home Video HD: Giugno

Panoramica sulle uscite home video in alta definizione per il mese di Giugno. Pubblichiamo il calendario delle uscite Blu-ray evidenziando i prodotti meritevoli di attenzione sul piano tecnico o artistico, con un breve sguardo al mercato estero con audio italiano. Buona collezione a tutti



Commenti (1)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: amd-novello pubblicato il 29 Giugno 2012, 16:38
sono andato a vederlo senza saper nulla della saga e mi ha veramente stupito per l'originalità della trama che ti tiene incollato fino alla fine. lo noleggerei subito per rivederlo e prima o poi leggo i libri