Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Oscar 2012: i vincitori

di Alessio Tambone , pubblicato il 27 Febbraio 2012 nel canale CINEMA

“La nostra cronaca della notte più importante del mondo del cinema: l'Academy ha annunciato i vincitori dell'ambita statuetta, nell'edizione numero 84 degli Oscar. The artist o Paradiso amaro? Jean Dujardin o George Clooney? Ogni categoria trova il suo vincitore. Ecco il lungo diario della serata”

Montaggio e categorie audio

Un nuovo sketch registrato viene proiettato al rientro da un break pubblicitario. Il ritmo è veramente spedito: nei primi 45 minuti sono stati già assegnati 6 premi Oscar. Siamo al Miglior montaggio. Solita sfida The artist VS Hugo Cabret, ma attenzione alle possibili sorprese. Così accade, il premio è vinto da Millennium - Uomini che odiano le donne con il lavoro di Kirk Baxter e Angus Wall. The artist resta fermo a 1 Oscar, con il regista Hazanavicius che accusa il colpo in quanto montatore diretto insieme a Anne-Sophie Bion.

Si prosegue senza sosta con i due premi per Miglior sonoro e Miglior montaggio sonoro. Attenzione, è sempre Hugo Cabret a vincere, che sale così a 4 Oscar mentre tutti gli altri sono fermi ad una sola statuetta, con Paradiso amaro e Moneyball ancora a secco. Trionfo per Scorsese e grande doccia fredda per The Artist? O semplice divisione tra premi artistici e tecnici? E' ancora presto per dirlo, ma Scorsese per il momento se la ride tutto contento...

I Muppet introducono una nuova pausa nella premiazione. C'è il Cirque du Soleil. Sullo sfondo vengono proiettati fotogrammi di alcuni film, ma lo spettacolo è - letteralmente - sulla platea. Gli acrobati dal palco volteggiano sulle teste degli ospiti seduti. Un grande senso di profondità, inquadrature studiate e grande senso di frustazione per noi italiani che ci dobbiamo sorbire i telepredicatori, gli idioti e le quattro mosse coreografate e presentate come se fossero grandi balletti.