Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Mission Impossible: Protocollo Fantasma

di Alessio Tambone , pubblicato il 30 Gennaio 2012 nel canale CINEMA

“Tom Cruise torna a vestire i panni di Ethan Hunt nel quarto film del fortunato marchio di film d'azione. Ancora una volta cambio in cabina di regia con l'esordio in live action di Brad Bird. Distribuzione Universal Pictures”

Focus: da Mosca a Dubai

Il film è stato girato in cinque mesi da Ottobre 2010 a Marzo 2011 tra Los Angeles, Mosca, Praga, Dubai, Mumbai e Vancouver.

Tra luoghi suggestivi e personaggi eccentrici due sono le sequenze che ci hanno in qualche modo sorpreso. La prima è l'esplosione - naturalmente esagerata - nella Piazza Rossa di Mosca, che vede il Cremlino saltare letteralmente in aria con la rocambolesca fuga di Ethan Hunt (non si allarmi chi non ha visto il film: vi assicuriamo di non aver svelato niente, è una delle prime scene!).

La sequenza è stata realizzata dal premio Oscar per gli effetti speciali John Knoll (Star Wars, Avatar) utilizzando come sfondo delle reali panoramiche effettuate in alta risoluzione dell'attuale Piazza Rossa, con riprese precise per quanto riguarda movimenti di macchina, ombre derivanti dalla luce del sole e oggetti di scena. Gli attori, gli stuntman e i figuranti sono stati quindi ripresi nei set realizzati appositamente a Vancouver al Canadian Motion Picture Park e integrati nella composizione finale a più livelli con lo sfondo reale ripreso a Mosca. Chiaramente sono stati aggiungi anche gli effetti di distruzione realizzati in CG.

Altra menzione la merita il Burj Khalifa a Dubai, l'edificio più alto del mondo (828 metri), protagonista di una imperdibile scalata da parte di Tom Cruise (al bando le controfigure) che deve necessariamente raggiungere dall'esterno un'area di controllo di sicurezza al piano più alto senza essere visto. In pre-produzione si erano progettate le basi per la realizzazione di alcune scene: costruzione di un set che rappresentasse un pezzo dell'edificio, prova di Tom Cruise per una scalata in sicurezza, ampliamento della scene con tecniche digitali e analisi di previsualizzazioni e storyboard. Almeno fino al momento in cui Tom Cruise, anche produttore del film, ha espresso il suo desiderio: scalare realmente l'edificio a Dubai.

La preparazione è durata mesi, con diverse prove e allenamenti dedicati al fisico di Cruise. Sul set realizzato in precedenza sono stati installati dei ponteggi e delle speciali lampade per riscaldare la superficie del vetro e raggiungere la temperatura esterna che Cruise avrebbe realmente incontrato durante la scalata del vero Burj Khalifa: il vetro è stato riscaldato fino a 100 gradi.

La troupe ha avuto quindi accesso al 123° piano dell'edificio - ancora incompleto - per sistemare attrezzatura come impianti di perforazione, gru e il necessario per la scalata esterna. Sono state rimosse circa 20 finestre della facciata su vari piani per sistemare agevolmente gru e macchine da presa. Lo stesso Cruise era equipaggiato con un’imbracatura alquanto pesante, collegata a un sistema di cavi attaccati a dei “punti di attracco”. Un cavo speciale, delle dimensioni della corda di un pianoforte, ricopriva tutta la lunghezza dell’esterno dell’edificio, sul quale Cruise era attaccato alla sua imbracatura tramite una puleggia in miniatura (chiamata ‘belly sheave –puleggia scanalata’) per tenerlo il più possibile vicino alla parete ed evitare che si allontanasse dall'edificio. Per rendere la scalata più veritiera - e sicura - la produzione ha contattato inoltre Dave Schulz, veterano del settore già richiamato come trainer per simili esercizi fisici in film come Cliffhanger e Vertical limit.

 

Articoli correlati

Tutti al cinema: Gennaio

Tutti al cinema: Gennaio

Suggerimenti e calendario completo per le uscite nei cinema italiani nel mese di Gennaio. Una rubrica di AV Magazine per essere sempre aggiornati su quello che succede all'interno dei cinema italiani. A voi la scelta!



Commenti (7)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: giovideo pubblicato il 31 Gennaio 2012, 18:02
Per me è forse il più bello della serie...
a parte 2 cose un pò troppo forzate, ma è sempre MI.
Giusta la figura femminile e le riprese della scalata sono da manuale....
Commento # 2 di: g_andrini pubblicato il 31 Gennaio 2012, 19:18
[editato]
Commento # 3 di: Radagast82 pubblicato il 01 Febbraio 2012, 14:15
personalmente non sono d'accordo con il voto dato della redazione. 6 è troppo poco, dei 4 è appena sotto il 1. Un film piacevole, che scorre via molto facilmente, dove le battute non sono mai nè volgari (chi ha detto transformers 2?) nè eccessive in numero. Anzi, questa componente aiuta a dare un senso di umanità ai personaggi, che troppo spesso, soprattutto nel 2, si prendono troppo sul serio. la spettacolarità delle scene è di grande impatto, soprattutto la scalata a dubai, roba da vertigini al cinema.
per me voto 7,5.
Commento # 4 di: 87dany87 pubblicato il 02 Febbraio 2012, 02:02
Visto questa sera... Spettacolare.
Il più bello sella serie (almeno personalmente)..
Commento # 5 di: Max23 pubblicato il 03 Febbraio 2012, 20:00
si sono d'accordo anche io dopo il primo questo è quello che mi è piaciuto di più! Direi che è anche importante il ritorno di Roberto Chevalier al doppiaggio di Tom Cruise che lo fa ritornare il vero Tom Cruise!
ciao

Max
Commento # 6 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 08 Febbraio 2012, 15:02
Sono d'accordo con l'analisi di Michele. D'altra parte, io ho dato un bel 7. Sia per il divertimento generale, sia per la straordinaria qualità audio e video. Alcune sequenze, benchè esageratamente sopra le righe, sono da antologia. Ho visto il film ieri sera con Dimitri (lui gli ha dato 8) alla sala 3 dello Smeraldo a Teramo con un proiettore Barco 2K - tarato dal sottoscritto - e la qualità video è davvero straordinaria. Anche il mix audio multicanale è molto buono, con molti effetti localizzati a 360 gradi.

Emidio
Commento # 7 di: myzyo pubblicato il 09 Febbraio 2012, 20:43
Visto anche io questo film.....voto 8.5
E' come deve essere Mission Impossible, esagerato ma fatto bene.