Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Star Wars - La saga completa

di Alessio Tambone , CineMan , pubblicato il 15 Settembre 2011 nel canale CINEMA

“Finalmente disponibile in tutta la galassia il cofanetto in alta definizione di Star Wars: nove Blu-ray distribuiti da 20th Century Fox per rivivere tutta la magia della saga ideata da George Lucas. Ecco il giudizio di AV Magazine”

Star Wars - La Nuova Trilogia

Primo film della nuova trilogia, ultimo ad essere girato in pellicola, La minaccia fantasma racconta della profonda crisi della Repubblica Galattica, il primo incontro tra Padmé Amidala e Anakin Skywalker e l'ingresso di quest'ultimo nell'universo Jedi, con il ruolo di padawan dell'altrettanto giovane novello maestro Obi-Wan Kenobi.

Con l'inizio della nuova trilogia George Lucas strizza l'occhio ad un pubblico più giovane, assente nei decenni precedenti della Trilogia Classica, ma determinante per il successo della Nuova Trilogia. Ecco quindi la scoordinata figura di Jar Jar Binks e la corsa degli sgusci, una lunga sequenza d'azione attraverso la quale Anakin si conquista la libertà da Watto e l'indispensabile iperguida del veicolo dei Jedi.

Lucas gioca con i personaggi, con le loro origini (vedi C-3PO) e con le ambientazioni. L'arido Tatooine è ricostruito in Tunisia, mentre il set del palazzo reale di Naboo - con aggiunte digitali - è la Reggia di Caserta. La minaccia fantasma è forse l'episodio peggiore dell'intera esalogia di Star Wars, episodio però fondamentale per gli sviluppi successivi della trama.

Sono tre le sottotrame di Episodio II - L'attacco dei cloni. Prima di tutto lo scontro politico tra il Senato e il movimento Separatista, con le studiate azioni del senatore Palpatine verso lo scanno di Imperatore; la difficile missione dei Jedi che con Obi-Wan Kenobi scoprono per caso l'esercito di cloni sul pianeta Kamino; e naturalmente la clandestina storia d'amore tra Anakin e Padmé sottolineata dal tema struggente Across the stars composto da John Williams.

La trama politica funge da spina dorsale dell'episodio, che però vive numerosi momenti di azione grazie alle scene ambientate nell'arena di Geonosis, alla presenza del cacciatore di taglie Jango Fett ma soprattutto all'epico scontro che vede il Conte Dooku opporsi a Obi-Wan, Anakin e Yoda.

Trionfo - più o meno riuscito - di effetti digitali, L'attacco dei cloni è sicuramente migliore del precedente La minaccia fantasma. Lucas torna a raccontare le storie della galassia con un po' più di logica, preparando in modo ineccepibile il terreno all'ultimo tassello dell'esalogia, quell'Episodio III che avrebbe invaso le sale cinematografiche dopo tre anni.

Nel recensire il film all'uscita nelle sale cinematografiche (link) avevamo esordito con un biblico "Tutto è compiuto". La sensazione che la prima visione di Episodio III - La vendetta dei Sith ci lasciò fu proprio quella. Un perfetto raccordo tra la nuova e la vecchia trilogia - almeno nella trama - che descrive la nascita di Dart Fener nel dettaglio, con il lento ma inesorabile passaggio di Anakin verso il Lato Oscuro della Forza.

L'atteso scontro tra Anakin e il suo maestro Obi-Wan ha come sfondo l'infuocato pianeta di Mustafar, con il prolungato duello che termina con il Prescelto arso vivo e privo di gambe e braccio sinistro. Da quel momento Lucas realizza un capolavoro, con la morte di Padmé che mette al mondo Luke e Leila e la nascita del potente Dart Fener con una sequenza in soggettiva da brivido. La prima parte del film forse non funziona benissimo. Tutte le energie sono rivolte all'ormai conosciuto climax, anche se Lucas sorprende con la figura del generale Grievous ma soprattutto con il tanto inatteso quanto violento Ordine 66.

La pagella

Episodio I 6
Episodio II 7
Episodio III 8