Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

La guerra dei mondi

di Alessio Tambone , pubblicato il 06 Luglio 2005 nel canale CINEMA

“In uscita mondiale contemporanea il 29 giugno, Steven Spielberg e Tom Cruise ci presentano una Terra che si ritrova improvvisamente in guerra. Questa volta però la minaccia arriva dallo spazio. Ecco la recensione di AV Magazine de 'La guerra dei mondi'”

Effetti speciali e qualità audio/video

"Quando ho deciso di realizzare La guerra dei mondi” dice Spielberg “Dennis Murren è stata una delle prime persone alle quali ho telefonato.” Vincitore di otto Oscar per i migliori effetti speciali visivi, tre dei quali (E.T - L'extraterrestre., Indiana Jones e il tempio maledetto, Jurassic Park) vinti proprio con Spielberg, Murren è uno dei supervisori degli effetti speciali più in gamba della ILM. In questo film gli effetti sono molto diversi da altre pellicole dello stesso genere. Non hanno un'importanza centrale. Sono ben fatti, sono disseminati durante tutto il film, ma non distolgono l'attenzione dello spettatore dal resto della scena.

In fase di pre-produzione è stato utilizzato molto tempo per creare il look dei tripodi e delle creature aliene, lavoro svolto in sinergia con il regista e con il direttore della fotografia. Per i tripodi il team di sviluppo si è ispirato direttamente al racconto originale di Wells, mentre la scelta dell’aspetto degli alieni è stata leggermente più ardua.

Buona la qualità video vista durante la proiezione. Nonostante l'abbondante presenza di fumo ed esplosioni, il video è apparso pulito e con colori molto ben definiti. Se la qualità del video è molto buona, la qualità audio è ottima e costituisce il secondo golden-point dopo la regia. Dopo una primissima fase del film nella quale i canali centrali hanno sofferto un po' il volume elevato degli effetti, l'audio è diventato di qualità elevatissima. Un sapiente uso di tutti i canali a disposizione ha creato una tridimensionalità del suono provata raramente nelle sale cinematografiche.

Il canale LFE del subwoofer viene utilizzato in modo esemplare. Presente molto spesso durante l'intero svolgimento del del film, riesce ad incutere timore allo spettatore quando, con una tempistica eccellente, presagisce l'arrivo dei tripodi utilizzati dagli invasori. A questa orgia sonora partecipa attivamente anche la colonna sonora realizzata da John Williams. A differenza degli ultimi capolavori del settantenne maestro americano, questa volta temi e periodi melodici sono quasi assenti. Ma trombe e archi sono stati utilizzati in maniera magistrale e campionati per realizzare i suoni delle astronavi degli alieni. 

1.   Prologue Narration by: Morgan Freeman  
2.   The Ferry Scene  
3.   Reaction the Country  
4.   The Intersection Scene  
5.   Ray and Rachel  
6.   Escape from the City  
7.   Probing the Basement  
8.   Refugee Status  
9.   The Attack on the Car  
10.   The Seperation of the Family  
11.   The Confrontation With Ogilvy  
12.   The Return to Boston  
13.   Escape from the Basket  
14.   The Reunion Narration: Morgan Freeman  
15.   Epilogue