Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Star Wars Episodio III - La vendetta dei Sith

di Alessio Tambone , Edoardo Ercoli , pubblicato il 25 Maggio 2005 nel canale CINEMA

“In uscita mondiale contemporanea arriva l'ultimo episodio della saga di Guerre Stellari. AVMagazine si sdoppia e analizza proiezioni in pellicola e in digitale. Ecco il nostro giudizio tecnico e artistico su Star Wars Episodio III - La vendetta dei Sith”

La storia

Al ritorno nella galassia lontana lontana ritroviamo immediatamente il giovane Padawan Anakin Skywalker (Hayden Christensen) e il suo maestro Jedi Obi-Wan Kenobi (Ewan McGregor). E' passato qualche anno e le forze separatiste, dopo la rocambolesca fuga del precedente episodio, hanno serrato nuovamente i ranghi.

Con una mossa inaspettata hanno rapito il cancelliere Palpatine (Ian McDiarmid), guidati dal generale Grevious e dal perfido conte Dooku (Christopher Lee), un ex cavaliere Jedi ora diventato Darth Tyranus. Anakin e Obi-Wan si precipitano a liberare il cancelliere ed intraprendono un nuovo duello, dopo quello di Star Wars Episodio II - L'attacco dei cloni, con il misterioso conte.


Anakin e Obi-Wan tentano un atterraggio di emergenza

Obi-Wan abbandona molto presto la lotta, tramortito dalla potenza di  Darth Tyranus. Anakin invece continua a combattere, sotto gli occhi attenti del cancelliere. Il giovane Padawan alla fine ha la meglio, ma decide di risparmiare la vita al suo avversario in base al codice Jedi. Il cancelliere invece chiede di giustiziare Darth Tyranus, che diventa una misera pedina nel perfido gioco del futuro imperatore. Per Anakin è il primo passo verso il lato oscuro della Forza.

Di ritorno dalla missione, osannati per la liberazione del cancelliere, Obi-Wan e Anakin seguono due strade diverse. Il primo parte all'inseguimento del generale Grevious, spettacolarmente scappato nella precedente battaglia (a dire la verità... con la coda un po' tra le gambe). Ne seguirà un lungo duello molto movimentato, vista anche la capacità di Grevious di impugnare contemporaneamente quattro spade laser.

L'altro invece si ritrova al centro nel braccio di ferro tra il cancelliere, sempre più potente, e il consiglio Jedi. Sentendosi non stimato dai maestri Jedi si avvicinerà sempre più a Palpatine, che intanto continua a gettare le basi per il futuro Impero Galattico.


Il Cancelliere Palpatine

A complicare le cose si aggiunge la gravidanza della sua giovane (segreta) sposa Padmé Amidala (Natalie Portman), l'ex regina di Naboo che ora è diventata un influente membro del Senato della Repubblica. A turbare il giovane Anakin ci sono i suoi incubi che, dopo quelli veritieri sul destino di sua madre del precedente episodio, preannunciano la morte di Padmé. Il resto del film... è  da vedere!

Prima di passare all'analisi approfondita del film, un paio di brevi osservazioni introduttive. Tutto il sangue segnalato dalla critica americana è praticamente assente. Due le possibili cause: si è prosciugato durante il missaggio del doppiaggio italiano, oppure gli americani hanno confuso il sangue con la lava del pianeta vulcanico Mustafar, teatro dell'ultimo scontro del film. Cercheremo di controllare quanto prima la versione in proiezione negli Stati Uniti. Si tratta comunque di un film abbastanza duro e violento, poco adatto a bambini di età inferiore ai 10 anni.

L'altra considerazione riguarda gli incassi. In soli quattro giorni di proiezione Star Wars Episodio III - La vendetta dei Sith ha già infranto diversi record. Nel computo delle proiezioni notturne di anteprima americane ha incassato ben 16 milioni e mezzo di dollari. Il precedente primato apparteneva a Il Signore degli Anelli: Il ritorno del Re con 8 milioni di dollari. In questo senso ottimi anche gli incassi in Italia per quei 115 cinema che hanno proiettato il film allo scoccare della mezzanotte.

In testa l'Arcadia di Melzo (MI), che ha incassato oltre 12.000 euro con circa 2.000 presenze. Ma torniamo agli Stati Uniti, dove è stato battuto anche il record di incasso per il primo giorno di proiezione, che apparteneva a Shrek 2 con 45 milioni di dollari. Star Wars Episodio III - La vendetta dei Sith è arrivato a 50.

Nuovo record anche per le prevendite, dove è stato abbattuto quello precedente di Spider-man 2. Non riesce invece ad infrangere il record del maggiore incasso nel week-end, che appartiene a Spider-man con 114 milioni di dollari. Lucas in questo caso si è fermato a “soli” 108. Ottimo quindi l’incasso complessivo, pari a 158 milioni di dollari.

Ad oggi, questo episodio della saga è già sulla soglia dei 100 film con il maggiore incasso d’America. In soli quattro giorni ha già superato illustri nomi come X-men, La mummia, xXx, Matrix revolutions. Vedremo dove si fermerà... Il film è costato 115 milioni di dollari, ai quali vanno aggiungi circa 80 milioni per il lancio del film.