Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Plasma 103" Panasonic TH-103PF10

di Emidio Frattaroli , pubblicato il 24 Novembre 2009 nel canale AVPRO

“Il monitor Panasonic TH-103PF10, dopo un interessante shoot-out organizzato presso il punto vendita HiFi DI Prinzio di Chieti Scalo, è stato analizzato accuratamente al netto delle classiche rilevazioni fotometriche, per una recensione che non avrei mai pensato di poter pubblicare”

Misure: livelli, rapporto di contrasto, gamma

Il parametro che più di ogni altra cosa mi ha colpito di questo monitor Panasonic è il livello di luminanza che, nella modalità predefinita "dinamica" arriva a sfiorare le 225 cd/mq. Si tratta di una prestazione di grande rilievo. Certo, le caratteristiche dichiarate parlano di un picco del bianco di ben 1.000 cd/mq: si tratta come al solito di valori al di fuori della realtà e senza alcun tipo di parametro per capire come siano stati misurati. Tra le caratteristiche dichiarate c'è anche il rapporto di contrasto, pari a 5.000:1. Questo è un valore molto più vicino alla realtà di quanto non lo sia quello della luminanza.

Il livello del nero che ho misurato nelle migliori condizioni è di circa 0,2 cd/mq. Se fosse raggiungibile il massimo livello di 1.000 cd/mq, allora il rapporto di contrasto sarebbe sovrapponibile al dichiarato. In realtà, il rapporto di contrasto che ho rilevato nelle varie condizioni di funzionamento è molto più contenuto e non certo paragonabile a quello registrato da un altro monitor Panasonic, il TH-65VX100, analizzato qualche mese fa in questo articolo.

Ottime notizie per la curva del gamma. Già nella modalità predefinita "supercinema", i valori del gamma lungo i vari gradini della scala dei grigi si mantengono su parametri piuttosto vicini al riferimento. A valle della taratura (grafico in alto), il gamma è sceso solo leggermente, specialmente nei primissimi gradini della scala dei grigi, con una prestazione generale molto buona.