Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Panasonic TH-65VX100E

di Emidio Frattaroli , pubblicato il 03 Febbraio 2009 nel canale AVPRO

“Panasonic presenta oggi in Europa un nuovo monitor al plasma che qualcuno ha già battezzato Kuro Killer. Caratterizzato da nuovi pannelli selezionati, livello del nero contenuto e DSP a 18 bit, il nuovo monitor si candida a nuovo riferimento per installazioni home theater di fascia elevata”

Tecnologia e menu di controllo


Nuovo filtro "Dynamic Black" per neri ancora più profondi

I due nuovi display Panasonic sono dotati di nuovi pannelli, caratterizzati da una inedita struttura che prevede l’utilizzo di nuvi fosfori e di un nuovo strato chiamato “Dinamic Black Layer”, posizionato nella parte anteriore dello schermo. Il nuovo strato permette di accorciare ad un sesto la quantità di pre-scarica rispetto ai modelli convenzionali e consente di ridurre in maniera consistente il livello del nero senza compromettere la potenza luminosa.

Il tutto si traduce - sulla carta - in un rapporto di contrasto molto elevato che arriva fino al considerevole valore di 60.000:1 per il modello da 65” e che scende a 30.000:1 per il modello da 50". Altra novità è rappresentata dal filtro ottico, indispensabile per abbattere lo spettro giallo-arancio che ridurrebbe la profondità del rosso. Il nuovo filtro utilizzato per questi due nuovi monitor effettua un taglio ancora più netto che permette di riprodurre colori vicino al rosso ancora più profondi.


Il nuovo filtro colore permette di riprodurre un primario rosso estremamente profondo

Tra le altre caratteristiche più esclusive segnaliamo anche un DSP video con la straordinaria profondità a 18 bit per componente cromatica che garantisce una riproduzione ricca di sfumature e senza solarizzazioni. Inoltre, scaler e deinterlacer interni possono essere by-passati con semplicità per chi fosse già dotato di processore video esterno di qualità e non volesse risparmiare il segnale video da troppe elaborazioni.


A sinistra il menu avanzato con gamma e bilanciamento; a destra i 16 banchi di memoria
- click per ingrandire -

Il menu di controllo è estremamente completo rispetto agli schermi al plasma della linea Viera. Compare finalmente un menu avanzato per la taratura del bilanciamento del bianco (componenti RGB alte luci e basse luci). C'è anche la selezione di molteplici curve del gamma e ben 16 banchi di memoria. Manca purtroppo un CMS per la taratura dei colori. Come vedremo dalle misure è una mancanza che non si noterà affatto.