Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Milano Hi Fidelity 2018

di Marco Cicogna , pubblicato il 16 Maggio 2018 nel canale AUDIO

“Grande, ricca di contenuti e bene organizzata anche questa nuova edizione milanese dell'Hi Fidelity. Molti gli impianti di alto profilo, con la presenza di autentici “pezzi da Novanta” che hanno contribuito al fascino di una rassegna diventata sempre più importante.”

Adeo Group, Angstrom, Audio Graffiti e Audio Reference

Adeo Group

 
- click per ingrandire -


Al Milano Milano hi-fidelity 2018 Adeo Group era presente in ben tre salette con prodotti Lexicon, Mark Levinson, Integra, Revel e JBL Professional. Nella prima saletta abbiamo trovato un sistema stereo con JBL Synthesys 4312SE, elettroniche Mark Levinson e una sorpresa vintage: la possibilità di ascoltare in questa catena autentici master analogici da studio tramite il registratore a bobine Studer A820 con nastri da ½ pollice, grazie alla collaborazione con lo storico tecnico del suono Esaù Remor. 

 

  
- click per ingrandire -

Nella seconda saletta Adeo abbiamo ascoltato le meravigliose Revel F208, un pregevole diffusore da pavimento con 3 vie e quattro altoparlanti, con doppio woofer 2x8", mosse dal poderoso finale Mark Levinson N. 534 da 500W per canale (con carico da 4 ohm), controllato dal pre n. 523. Come sorgente abbiamo ascoltato l' Audioplayer N. 519.

  
- click per ingrandire -

Nella terza saletta c'era quella che in molti hanno definito una "provocazione" ma che invece ha mostrato le potenzialità delle migliori elettroniche home theater soprattutto quando si tratta del poter controllare e correggere l'acustica ambientale. Al centro un poderoso integrato multicanale Integra DRX-R1 pilotava in stereofonia una coppia di Revel F36 della serie "Concerta 2": un impianto dal suono sorprendentemente corretto, specialmente in gamma bassa, merito soprattutto delle possibilità DRC dell'elettronica Integra. 

 

Angstrom

 
- click per ingrandire -

Anteprima Italiana, Angstrom Audio Lab ha presentato l'amplificatore per cuffia Stella con sistema per musica liquida DAC M2 Tech Young MKIII e Super Alimentatore, cuffie Isodinamiche Audeze Audio LCD-X, potenza di 12,5 Watt x canale, circuito con 2 trasformatori di uscita operante in Circlotron, uscita in corrente, alimentazione regolata e stabilizzata completamente a tubi.

 

Audio Graffiti 

  
- click per ingrandire -


Quest’anno Audio Graffiti era in una stanza diversa rispetto alla precedenti fiere, con volumetria più ridotta e una superficie di "soli" 20 mq che più assomiglia ad una tipica stanza d’ascolto inserita in un appartamento. Anche l’acustica era differente rispetto allo scorso anno, probabilmente migliore, caratteristica che ha permesso all’impianto di esprimersi al meglio. Viste le recenti novità in casa Atoll è stato dato ampio spazio e risalto alla tecnologia francese applicata ad apparecchi campioni del fatidico rapporto qualità – prezzo, con la classe media-economica dell’amplificatore Atoll IN200 Signature e rispettivo lettore CD Atoll CD200 Signature, e la classe top di gamma dell’amplificatore Atoll IN400 SE e rispettivo lettore Atoll CD400 SE. Completavano il sistema il giradischi AMG Giro con prephono sempre Atoll PH100, un altro notevole best-buy. I diffusori erano gli Ascendo D7 e Ascendo C6, due prodotti dal prezzo centrato che meritano interesse. Non troppo conosciuti in quanto non ancora recensiti dalle testate giornalistiche, meriterebbero molta attenzione.

 

Audio Reference

  
- click per ingrandire -


Anche a Milano, dopo l'esperienza romana, ho trovato un doppio impianto per Audio Reference. Nel primo troviamo il giradischi SME 15A con il braccio SME 309, testina Soundsmith Paua MK II che avevamo ascoltato qualche mese al Gran Galà di Roma. Preampli Phono Gryphon Sonett, l'integrato è il Gryphon Diablo 300, anche questo molto ben conosciuto dal sottoscritto. I diffusori sono i Pro Ac K6, dei bei sistemi da pavimento ai quali mi piacerebbe dedicare presto un ascolto approfondito. L'altra catena terminava con le piccole Tablette 10 Signature, ultima generazione di uno dei mini più aprezzati su scala globale. Il giradischi è il Michell Gyro SE con braccio SME IV e testina Soundsmith Strain Gauge (quella con lo speciale pre che avevamo incontrato anche a Roma). L'amplificazione è offerta dal pre e finale Pass Labs XP 12 e XA 30.8. In entrambi i casi la sorgente digitale è il Music Server con DAC integrato Digibit Aria Piccolo Plus.