Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

First Look Samsung 8K QE75Q900R

di Emidio Frattaroli , pubblicato il 30 Ottobre 2018 nel canale 4K

“Il primo contatto con il QE75Q900R, il primo TV a risoluzione UHD 8K di Samsung, è entusiasmante e non soltanto per l'elevatissima risoluzione ma soprattutto per altri elementi fondamentali che fanno la differenza in un prodotto di qualità”

Visione e conclusioni


- click per ingrandire -

Collegato alla "Connect Box" ho trovato un disco rigido portatile con alcuni contenuti a risoluzione 8K, sia in SDR che in HDR, con vari tipi di compressione, container e data-rate. Quest'ultimo è compreso tra circa 50Mbps e quasi 100Mbps. La foto in alto si riferisce alle proprieta di uno dei file utilizzati, con data-rate di circa 80 Mbps.

  
- click per ingrandire -

Prima di avviare la riproduzione dei vari file a risoluzione UHD 8K, ho spostato la poltroncina fino ad avvicinarmi allo schermo a circa un metro e mezzo, quindi con rapporto di visione di circa 0,9:1. Il primo impatto con immagini a risoluzione nativa UHD 8K è entusuasmante; il video promozionale di Samsung, già visto all'IFA anche se a Berlino ero a distanza troppo elevata, ora prende vita, con una serie di particolari che lo scorso agosto erano effettivamente quasi invisibili.

  
- click per ingrandire -

Le immagini che vedete in questa pagina le ho scattate con uno smartphone, senza cavalletto e con poca libertà sulla modulazione di alcuni parametri, come il diaframma e il tempo di esposizione. Anche per questo motovio, oltre all'immagine totale ho scattato due particolari con ingrandimento crescente, in modo da farvi rendere conto del livello di dettaglio e risoluzione che vengono raggiunti, il tutto con la quasi totale assenza di artefatti di compressione, nonostante un data-rate medio dei vari file che è sempre inferiore a 100 Mbps.

  
- click per ingrandire -

Oltre allo spettacolo di risoluzione e dettaglio, ho apprezzato per il nuovo TV la stessa cura nella riproduzione dei colori che avevo già ammirato sugli attuali "top di gamma" serie Q9FN, a risoluzione 4K. In particolare vi segnalo una ricchezza di sfumature che mostra il fianco a banding (solarizzazioni) soltanto quando il bitrate scende a valori molto bassi, soltanto in un paio di file video. Con i video "ufficiali" di Samsung e della NASA, invece non ho riscontrato nessun problema.

  
- click per ingrandire -

Visto che siamo davanti ad un display con retro-illuminazione diretta con zone discrete (FALD, ovvero Full Array Local Dimming), ho cercato di mettere in difficoltà il sistema impostando la camera dello smartphone in sovra-esposizione e cambiando anche l'angolo di visione rispetto all'asse centrale, con l'obiettivo di scovare qualche "alone" e fare qualche ipotesi sul numero delle zone del TV. Ebbene, tutto è stato completamente inutile. 

 
- click per ingrandire -

Il livello del nero rimane inchiodato anche con immagini a contrasto elevatissimo, con picco del bianco ben oltre i 2.000 NIT e sullo sfondo sempre e soltanto il nero assoluto, come potete osservare nelle due immagini qui in alto. Si tratta in realtà dello stesso fermo-immagine, acquisito prima con tempo di esposizione corretto e subito dopo in sovra-esposizione molto elevata. Se dovessi fare dei calcoli con quando visto in questo primo contatto con il TV, è probabile che il numero di zone sia molto vicino - se non superiore - alle 500 unità.

A questo punto devo solo aspettare di mettere le mani su un primo esemplare, con firmware definitivo, in modo da analizzarne le prestazioni e verificare le possibilità di calibrazione oltre che la qualità degli algoritmi per l'aumento del dettaglio. Mi aspetto molto anche dai meccanismi per l'aumento di dettaglio nelle immagini in movimento, aspetto che - assieme alla potenza luminosa e all'assenza di effetti di ritenzione dell'immagine - potrebbe fare realmente la differenza rispetto alla tecnologia OLED. L'aspetto sconcertante è che esiste già un altro display con 4.000 NIT, con spazio colore DCI e con 2.000 zone di retroilluminazione: è un monitor per controllo colore prodotto da Dolby, ha una diagonale di soli 42", ha una risoluzione full HD e costa "qualcosina" in più rispetto al nuovo Q900R...

Per maggiori informazioni: www.samsung.com/it/tvs/qled-tv/?uhd-8k

 

 

Articoli correlati

Samsung Galaxy S9 Plus

Samsung Galaxy S9 Plus

Il Samsung Galaxy S9+ è un eccellente terminale con robustezza e qualità costruttiva al di sopra di ogni sospetto, una potenza di calcolo adeguata alle aspettative e display e audio con qualità così elevata da farne un riproduttore audiovideo di riferirimento assoluto
First Look Samsung 55Q9FN

First Look Samsung 55Q9FN

All'interno di un evento dedicato alla stampa romana che si è tenuto presso il punto vendita Garman, abbiamo effettuato un test preliminare del Q9FN, con pannello basato su tecnologia LCD VA (Vertical Alignment), retroilluminazione con tecnologia Quantum Dots per le componenti "rossa" e "verde" e LED per quella "blu".
Samsung Onyx Cinema LED

Samsung Onyx Cinema LED

La rivoluzione nella riproduzione dei contenuti cinematografici in sala è appena iniziata con il nuovo Samsung Onyx Cinema LED, il primo LED-wall ad essere certificato DCI, con caratteristiche e qualità video inarrivabili da qualsiasi videoproiettore cinematografico presente e futuro



Commenti (4)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: WaRaf pubblicato il 31 Ottobre 2018, 14:56
Emidio innanzitutto complimenti come sempre per la chiarezza espositiva e la competenza.
Volevo chiederti, da possessore di un OLED, come siamo messi ad uniformità su bassi IRE (su tutti il 5%) e sul bianco IRE 100?
Hai notato fenomeni di banding, tinting o più in generale del DSE? Hai avuto modo di visionare anche immagini in movimento?

La tua analisi sul nero mi ha molto incuriosito.
Commento # 2 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 31 Ottobre 2018, 19:48
Ciao WaRaf. Grazie per le tue belle parole.

Nel modello esposto non ho notato difetti di uniformità anche perché non c'era materiale adatto a metterlo in evidenza. D'altra parte, anche i contenuti con vaste zone con più o meno la stessa luminanza (es. il cielo che c'è in una clip), non ho notato nulla di strano. Purtroppo non c'erano immagini grandi con zone a bassa luminanza per fare l'analisi che mi hai chiest. Avrò a disposizione un modello a partire dalla seconda settimana di novembre e sarò più preciso.

Per quanto riguarda le immagini in movimento, sulla carta questo TV ha un vantaggio rispetto agli OLED (come altri LCD) grazie alla possibilità di utilizzare anche la modulazione della retro-illuminazione per aumentare il dettaglio delle immagini in movimento. Resta da verificare se e come sia stato implementato. Posso soltanto anticipare che il processore video è in effetti molto potente: quello che riesce a fare su immagini a bassa risoluzione è per certi aspetti sensazionale.

Un paio di modelli sono già esposti al Samsung District a Milano e presto ce ne sarà uno anche a Roma. In attesa dei primi test più approfonditi, nel frattempo sto preparando del materiale per verificare anche la distanza di visione minima per apprezzarne l'aumento di risoluzione. Appena saremo pronti metteremo queste immagini in condivisione.

Emidio
Commento # 3 di: WaRaf pubblicato il 01 Novembre 2018, 10:32
Originariamente inviato da: Emidio Frattaroli;4903430
Ciao WaRaf. Grazie per le tue belle parole.

Nel modello esposto non ho notato difetti di uniformità anche perché non c'era materiale adatto a metterlo in evidenza. D'altra parte, anche i contenuti con vaste zone con più o meno la stessa luminanza (es. il cielo che c'è in una clip), non ho notato nulla di strano. Purtroppo non c'erano immagini gran..........[CUT]


Come sempre esaustivo e tempestivo nella risposta.
Sarò sincero, sono molto curioso e le tue analisi ed aspettative non fanno che alimentare la curiosità.
Aspetterò con ansia la tua prova!
Commento # 4 di: adslinkato pubblicato il 05 Novembre 2018, 12:43
Interessantissimi come sempre i tuoi articoli, Emidio.
Dopo la presentazione ad IFA dell'oled LG 8K e questo first look di Samsung Qled 8K, da quanto leggo mi sa che dovremo ancora attendere a lungo per un comparazione side-by-side tra due esemplari dello stesso polliciaggio...