Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Audiovideoshow 2017

di Emidio Frattaroli , pubblicato il 15 Novembre 2017 nel canale 4K

“Lo scorso week-end, a Bologna si è tenuta la seconda edizione della la manifestazione dedicata all'audiovideo, organizzata dal punto vendita Audioquality, con installazioni a rappresentanza di tutte e quattro le tecnologie di videoproiezione attualmente disponibili: 3LCD, D-ILA, DLP ed SXRD.”

Epson EH-TW9300 e Yamaha


- click per ingrandire -

Nella sala Epson-Yamaha, di cui mi sono occupato direttamente, aspettavo l'arrivo del proiettore 3LCD a tiro cortissimo, con sistema d'illuminamento al laser, che avevo già utilizzato al Gran Galà di Padova lo scorso ottobre. Purtroppo non è arrivato e ci siamo dovuti accontentare del solo EH-TW9300, anche questo con tecnologia 3LCD, lampada a scarica, risoluzione nativa full HD, vobulazione per raddoppiare la risoluzione, compatibilità con video 4K, HDR e spazio colore DCI. Il proiettore LS100 con laser, sarà in dimostrazione a Roma, all'Hi-Fidelity, il prossimo week-end.


- click per ingrandire -

La lente del proiettore è stata sistemata a circa 7 metri dallo schermo ad elevato contrasto con base da 3,2 metri. Il gain dichiarato pari a 0,9 in realtà sembra essere ancora più basso. In ogni modo, per le dimostrazioni in REC BT.709, ovvero per la riproduzione di materiale full HD, ho utilizzato la lampada in modalità ECO con una luminanza al centro dello schermo di circa 42 NIT. In modalità "HDR" ho usato invece la massima potenza, con una luminanza al centro dello schermo di 62 NIT. 


- click per ingrandire -

Il rapporto di contrasto misurato, al netto delle piccole sorgenti luminose ancora presenti in sala (qualche LED, oltre a quello che filtrava dalle luci di emergenza schermate con stoffa nera), valeva ben 5800:1, molto vicino a 8.000:1 che dovrebbe essere il limite di questo tipo di macchina. Sono stato inoltre molto soddisfatto delle prestazioni, sia in HD che in HDR, con un risultato delle due calibrazioni particolarmente esaltante (una "spada", soprattutto per il bilanciamento del bianco. 

All'inizio delle varie sessioni dimostrative, della durata di circa 45 minuti, Enrico Bonfante di Yamaha ha introdotto la componente audio, basata sul sinto-ampli top di gamma Yamaha della linea Aventage, con 9 canali amplificati. I diffusori, sempre Yamaha della linea Soavo, erano in configurazione 7.1.2 con due diffusori in alto e davanti come "presenza anteriore", utili sia per elevare la sorgente d'ascolto virtuale per i dialoghi, sia per riprodurre in maniera discreta la dimensione "verticale" del Dolby Atmos.