Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Hisense ULED 4K 3D XT910 65"

di CineMan , pubblicato il 12 Novembre 2015 nel canale 4K

“Incontro con Hisense e con il nuovo tv ULED XT910 curvo 4K, recentemente presentato a IFA 2015, dotato di pannello con tecnologia LCD da 65", retroilluminazione quantum dot di seconda generazione che si avvicina a coprire lo spazio colore REC BT.2020, il tutto a 2.990 Euro IVA inclusa.”

Hisense XT910 65” Ultra HD 4K


- click per ingrandire -

Il quantum dot è la soluzione adottata da Hisense esclusivamente per il modello XT910 con diagonale da 65” (il 55” al momento non è disponibile), schermo ULED (Ultra LED) 2.0, tempo di risposta (grigio-grigio) 6 ms, risoluzione 4K UHD da 3840 × 2160 pixel con contrasto dinamico dichiarato superiore a 1.000.000:1, local dimming a 240 zone (144 zone per il 55”) per esaltare ulteriormente il rapporto di contrasto all'ìinterno dello stesso fotogramma. Tra le altre funzioni segnaliamo il controllo dinamico della retroilluminazione con la tecnica dello "scanning back-light", esaltando il dettaglio nelle immagini in rapido movimento. C'è anche la compensazione del moto, controllata dal MEMC II (Motion Estimation/Motion Compensation) tramite processore FRCX.

L'elevato numero di zone dell'unità di retroilluminazione (ben 240) dovrebbe rendere il nuovo TV di Hisense molto competitivo rispetto ai display con tecnologia OLED che, lo ricordiamo, costano più del doppio. Altra nota interessante riguarda la luminanza massima, pari a ben 1.200 candele su metro quadrato, una potenza elevatissima, sfruttabile con la compatibilità con video HDR. Tutto questo si sposa anche con un consumo energetico ridotto, con certificazione in classe A (146 W). Il TV ha anche un design molto curato, con raggio di curvatura non estremo (4 metri) e pannello molto sottile. Segnaliamo anche la compatibilità con file in formato H.265 (oltre a VP9), HDCP 2.2, 3D, 4 x HDMI input (2 x 2.0), USB 3.0 con due altri terminali USB 2.0, tecnologia Quad-core 1000 Hz Smart Motion Rate, upscaling 4K con analisi dettagliata dell'immagine di partenza.


- click per ingrandire -

Per il digitale terrestre abbiamo sintonizzatori con compatibilità DVB-C/T/T2/S2 e funzione di registrazione programmi su hard disk USB, slot Common Interface. Il sistema audio prevede due diffusori da 15 W con equalizzatore e decodificatore stereo NICAM/A2, una uscita S/PDIF. Oltre al Wi-Fi è presente una porta RJ45 mantenendo ampia la versatilità in ambito connessioni con terminale SCART, video composito e component (Ypb(Cb)/Pr(Cr)). Assente l'ingresso D-Sub 15 pin VGA. Ampia la versatilità con l'Anyview Cast, il Miracast di Hisense, per passare il contenuto dal piccolo al grande schermo in modalità wireless se in possesso di smartphone o tablet del medesimo marchio. Il TV è anche certificato DLNA per creare una rete domestica e condividere i contenuti multimediali. Questi ultimi possono essere riprodotti con il media player integrato (compatibile con AVI, WMV, MP4, ASF, TS, MKV, PS, RM, OGG, FLV). Un cenno anche alla piattaforma smart, intuitiva con suddivisione dei contenuti nella parte bassa dello schermo mentre nella parte centrale si ha un'anteprima degli stessi.

Riguardo le app, visti i positivi riscontri all'estero specie (e non casualmente) in Germania, l'azienda ha pensato bene di aggiungere sul telecomando il tasto dedicato alla connessione al servizio on demand di Netflix, l'unico al momento in grado di offrire contenuti via rete anche con risoluzione video 4K. Sempre in ambito servizi streaming video è presente Chili mentre l'azienda non esclude la possibilità di poter offrire in futuro anche Infinity e Sky. Presente l'interessante e gettonata app Mobdro con ampio catalogo di canali broadcast e non dal mondo. In costante crescita anche il rimanente parco app con una ventina specifiche italiane e una pletora di altre di provenienza internazionale con libero accesso anche a tutte quelle straniere.

Il nuovo Hisense XT910 65” è già disponibile sul mercato italiano ad un prezzo suggerito di 2.999 Euro.

Per maggiori informazioni: www.hisenseitalia.it/prodotto/LTDN65XT910XWTSEU3D

 

 



Commenti (21)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: gianpiero72 pubblicato il 12 Novembre 2015, 19:58
Peccato sia curvo
Commento # 2 di: g_andrini pubblicato il 13 Novembre 2015, 01:49
2-3 mila euro per un televisore sono eccessivi, rimango convinto che una buona resa cromatica su schermi medio/piccoli sia da preferire a televisori di elevata diagonale.
Commento # 3 di: amplidown pubblicato il 13 Novembre 2015, 11:49
concordo, non puoi uscire a 2999 euro quando tra magari un anno gli oled a 65' dimezzano di prezzo, e poi questa tecnologia Uled che sarebbe? QUANTO si vede meglio di un led e quanto peggio di un oled? è tutto da verificare con i propri occhi (e con il proprio portafoglio)...
Commento # 4 di: f_carone pubblicato il 13 Novembre 2015, 12:37
ULED non è una nuova tecnologia, è un LCD a LED con Quantum Dots, come tutti gli altri lcd di gamma medio/alta recenti, in pratica la solita solfa etichettata con una sigla ingannevole.
Commento # 5 di: amplidown pubblicato il 13 Novembre 2015, 12:55
grazie per la precisazione, anche se era chiaro agli esperti, quindi questi di hisense all'alba dell'uscita degli oled a 65' ti chiedono per un 65' a led 3000 euro. ma sono geni del marketing o cosa?
Commento # 6 di: antani pubblicato il 13 Novembre 2015, 12:57
Il TV è già in vendita intorno ai € 2500, che è sempre tanto per un LCD di una marca cinese (oltre che tanto in assoluto).

Potrebbe essere giustificato solo da prestazione reference per un LCD, cioè dovrebbe essere confrontabile con un Samsung 9500. Ma questo dalle specifiche non si può capire, occorre un test.
Commento # 7 di: amplidown pubblicato il 13 Novembre 2015, 13:06
io DUBITO che possa essere paragonabile come prestazioni al top di gamma samsung, però dici bene che ci vuole un test per togliersi questo sassolino dalla scarpa. Chi lo deve fare, Emilio? povero hi-sense allora....
Commento # 8 di: f_carone pubblicato il 13 Novembre 2015, 13:07
Review di hdfever.

Riporta un elenco interminabile di contro tra i quali alcuni proprio inaccettabili, guardatevi anche le foto del retro ...evidente l'uso di plasticaccia scadente ... insomma un classico prodotto cinese.
Commento # 9 di: amplidown pubblicato il 13 Novembre 2015, 13:17
grazie per la review, però che peccato, è un marchio nuovo che poteva essere un valido concorrene contro i mammasantissima delle tv giapponesi prima e coreane poi, è invece VUOLE restare indietro a tutti icosti. Per 3000 euro poi.. continuo a non capire questi del marketing di hisense...
Commento # 10 di: tonius pubblicato il 15 Novembre 2015, 19:36
Visto ieri da Euronics, girava una demo della casa e devo dire che il nero non era male ma non ho potuto confrontarlo side by side con nessun altro visto che era piazzato centro ambiente per metterlo risalto e in primo piano, esteticamente molto pulito e una base insolita che mette in risalto la curvatura dello schermo, concordo sul prezzo troppo alto, confidano sulle tredicesime ..... a gennaio sicuramente i prezzi crolleranno.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »