Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Beelink i68 TV Box 4K

di Emidio Frattaroli , Franco Baiocchi , pubblicato il 29 Settembre 2015 nel canale 4K

“Il Beelink i68 è un mini PC di produzione cinese, con sistema operativo Android 5.1, utilizzato per funzionalità di TV Box e basato sul SoC Rockchip RK3368: un chipset con processore 64 bit Octacore, che supporta la riproduzione di video Ultra HD 4K, anche nel nuovo formato HEVC H.265”

Funzioni e benchmark

 
- click per ingrandire -

Come anticipato, il mini PC è dedicato alla funzionalità di TV Box, e di questo ce ne accorgiamo già all'avvio del sistema operativo, una versione personalizzata di Android 5.1.1 per le smart TV. Il caricamento non è dei più veloci ed occorrono circa 20-25 secondi prima che possiamo usufruire pienamente delle funzionalità del dispositivo. Questo non implica comunque un handicap, visto che nel corso del normale utilizzo il TV box non viene spento completamente, ma rimane in stand by, per cui la possibilità di utilizzo è praticamente immediata. Una volta acceso, tenendo premuto per qualche istante il tasto di accensione è possibile scegliere tra lo spegnimento e il riavvio. Alla fine del bootstrap otteniamo una schermata tipica dei dispositivi Android, con in basso un menu di scelta rapida di apps e utility maggiormente utilizzate come il browser, Google Play, il pulsante per aprire la lista delle apps, il lettore video proprietario e le impostazioni di sistema, ed un desktop multiplo su cui appoggiare le icone per il lancio delle nostre apps preferite. 

 
- click per ingrandire -

Tra le varie apps preinstallate annoveriamo un apkinstaller, il browser di default, la calcolatrice, un file explorer molto elementare, un lettore musicale ed uno video proprietari, un app per l'upgrade del sistema, l'app dedicata a Netflix e anche Kodi, ex Xbox Media Center (XBMC), che è un programma open source per la gestione di un completo media center o Home theater PC nato per la console e successivamente reso disponibile anche su dispositivi  Mac OS X, Windows, Linux, Apple TV, Raspberry Pi e Android. Utilizzando il mouse si riesce anche a visualizzare, scorrendo il puntatore dal bordo superiore dello schermo verso il basso e tenendo premuto il bottone sinistro, il classico menu a tendina degli smartphone e tablet, con toggle per attivare o disattivare il wifi, il blutooth, etc., e le notifiche di sistema. Se scorriamo il puntatore dal basso dello schermo verso l'alto otteniamo un menu con i pulsanti back, home, volume up e down, un bottone per catturare gli screenshot. 

 
- click per ingrandire -

Partendo dalla navigazione delle pagine internet, il browser effettua il rendering delle pagine a risoluzione bassa (sembrerebbe che sia a risoluzione di 1280x720), sia con il browser di default, sia con Chrome, senza possibilità di rimpicciolire il contenuto utilizzando lo "zoom" del browser, anche se viene selezionata la risoluzione UHD 4K in uscita. Forse anche per questo motivo, i contenuti video in finestra, visualizzati attraverso il browser, sono a bassa risoluzione, anche se vengono ingranditi a tutto schermo.

Consci del fatto che un TV Box non necessita di un hardware straordinario per avere un funzionamento e prestazioni adeguate, abbiamo effettuato lo stesso alcuni benchmark di sistema come GeeekBench 3 o browser benchmark come Sunspider 1.0.2 e Google Octane 2.0, che utilizziamo comunemente per il test di smartphone e tablet ma che ci danno in ogni modo un'idea sulla velocità del processore, la rapidità nell’eseguire determinate funzioni, l’accesso alla memoria, la capacità di renderizzare poligoni nel 3D, la velocità dei browser, etc. 

  
- click per ingrandire -

Come possiamo vedere dai grafici dei benchmark, il Beelink i68 fornisce prestazioni più che dignitose nel System Benchmark, comparabili con quelle degli smartphone più performanti della passata generazione; fatica un pò più per quanto riguarda i browser benchmark, dopotutto un TV Box non è lo strumento più appropriato per la navigazione sul Web, in ogni modo la renderizzazione delle pagine è molto veloce lo stesso anche per siti notoriamente pesanti e complessi.